Cresce costantemente la sensibilità al tema della sostenibilità ambientale: le normative, la legislazione ed i target europei appaiono sempre più stringenti in tal senso. In questo filone si inserisce a pieno titolo la gamma Eolo Eco di immergas, nel rispetto delle norme europee UNI 297 e 483 in tema di emissioni nocive. Come risaputo, nel processo di combustione, liberiamo una serie di agenti chimici nell'aria. Tra questi contempliamo alcuni fortemente dannosi: monossido e biossido di carbonio, ma soprattutto ossidi di azoto, NOx (sigla generica). I monossidi di azoto sono gas senza odore e sapore. Se presenti in alta concentrazione provocano la morte per soffocamento. Si insinuano, inoltre, negli strati dell'atmosfera dove, ossidandosi, generano biossidi di azoto. Questi ultimi, a loro volta, sono i principali responsabili di smog fotochimico, piogge acide, ozono e problemi connessi all'apparato respiratorio umano (asma e complicanze derivate). Il colore dei biossidi di azoto è rossastro e, laddove vi si presentino fumi di questo colore sappiate, sono tossici, corrosivi ed irritanti. Nelle nostre città industrializzate basterà sollevare gli occhi al cielo nelle ore notturne per osservarlo. La gamma Eolo limita al massimo le emissioni di tali sostanze; siamo nell'ordine inferiore dei 70 mg/kWh. Basse , inoltre, le emissioni di monossido di carbonio; infatti si riduce l'immissione di aria secondaria in eccesso, garantendo legami stechiometrici quanto più completi tra gli elementi. A questo si aggiungono numerosi altri vantaggi. In tema di risparmio energetico può integrarsi, attraverso una valvola solare, ad un circuito passivo. Solo sotto i 48°C nel fluido si attiverà la combustione, con un risparmio energetico non indifferente. I rendimenti al 30% del carico nominale sono al 92.5 (24 kW e 28 kW) e superano abbondantemente i 93% a carico totale. Può inserirsi all'interno ed all'esterno (luoghi parzialmente protetti), vantando una classe di isolamento elettrico IPX4D, un kit antigelo opzionale (fino a -15°C), un pannello di comando con manopole molto intuitivo nella gestione e, soprattutto, una gestione delle temperature ottima rispetto alle portate richieste. Trattandosi di una classe di emissione 5, vi garantisce in caso si sostituzione la possibilità di scarico a parete, secondo la legge 90/2013. Ideale per la sostituzione in impianti esistenti ad alta temperatura, prestando particolare all'ambiente ed alla salute dei suoi occupanti. Tale modello sarà in vetrina il 17 luglio 2014, in occasione della presentazione del catalogo immergas presso la nostra sede di via de Ferraris 38. A vostra disposizione per ogni ulteriore informazione in merito.

Grazie per l'attenzione_

Login